Gualdo Tadino

torna indietro
Loghi in home Page                                                 
Gualdo TadinoFreccettaEventiFreccettaDettaglio eventi

Fioritura del Biancospino

4/19/2012

Nonostante le basse temperature della stagione invernale, ogni anno nella notte del 14 gennaio si ripete la prodigiosa fioritura del biancospino.

Secondo la tradizione nel giorno della morte del Beato Angelo, 15 gennaio 1324, durante il trasporto della salma dall'Eremo alla Cattedrale, lungo il percorso ebbe luogo una fioritura eccezionale del biancospino. Il Beato Angelo è patrono della città di Gualdo Tadino insieme a San Michele Arcangelo. Il 15 gennaio 1324, mentre le campane dell’abbazia di San Benedetto suonavano da sole, Angelo fu trovato morto, in preghiera. Al passaggio della salma di Angelo, lungo la strada che conduceva al convento di San Benedetto, le siepi di biancospino e i campi di lino si misero miracolosamente a fiorire.
Ancora oggi si ripete la prodigiosa fioritura delle siepi di biancospino. La notte del 14 gennaio si coprono di numerosi germogli nonostante le basse temperature della stagione invernale. Ciò avviene soltanto lungo il percorso effettuato dal feretro del Beato durante i funerali, dall'eremo di Capodacqua fino alla Basilica di San Benedetto.


Programma tradizionale:
14 Gennaio
ore 18 nella Cattedrale di San Benedetto - Solenne celebrazione dei vespri, alla presenza della Giunta Comunale, del Sindaco e del Gonfaloniere dell' "Ente Giochi de le Porte"; al termine consegna dell'olio per la lampada votiva che arde nella cappella del Beato Angelo nella Cattedrale. L'olio viene offerto dall'Amministrazione e dall'Ente Giochi de Le Porte.
ore 21 Fiaccolata dalla Chiesa Parrocchiale di San Donato fino al quartiere Biancospino. Omaggio alla statua del Beato Angelo - Benedizione del Biancospino fiorito.
15 Gennaio
Per l'intera giornata solenni celebrazioni religiose nella Chiesa Parrocchiale di San Donato.